Pannelli Fotovoltaici Economici

Negli ultimi 5 anni abbiamo assistito in tutto il mondo ad un boom del settore fotovoltaico.

L’Italia è stato uno dei paesi trainanti di questa crescita.

Grazie agli incentivi fotovoltaico governativi del cosiddetto “conto energia” gli investimenti in questo settore sono aumentati in maniera esponenziale.

Come detto l’aspetto trainante è stato da una parte rappresentato dagli incentivi e dall’ altra dall’ abbassamento dei moduli solari. Nel 2012 pannelli fotovoltaici economici sono arrivati alla soglia di 1 euro per watt. Cerchiamo di capirne di più.

Un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica è composto da moduli fotovoltaici, inverter, staffe di supporto, contatori, centralina e cavi.

Se si ha intenzione di immagazzinare l’energia prodotta durante il giorno per un uso notturno abbiamo bisogno anche di accumulatori, batterie. Sul prezzo totale, la spesa per i moduli fotovoltaici rappresenta circa il 60% dell’ investimento.

Supponiamo di voler installare un impianto da 3 kwp utilizzando pannelli fotovoltaici economici, solitamente quelli cinesi. Paghiamo circa 1,2 euro per watt, quindi 3600 euro per i soli moduli.

Dobbiamo aggiungere circa 3mila euro per un inverter, serve per trasformare la corrente continua prodotta dai pannelli in alternata, utilizzabile dalle nostre utenze elettriche.

Altri soldi se ne vanno per le staffe di supporto, centralina, cavi, pratiche burocratiche e manodopera per il montaggio, arriviamo a circa 9mila euro. Questo per quanto riguarda un impianto che fa uso di pannelli fotovoltaici economici.

L’investimento si ripaga in circa 8 anni al centro Italia, 9 anni al Nord e 7 al sud.

Ovviamente la produzione di corrente elettrica è maggiore dove più alta è l’insolazione, sud Italia.

Anche i pannelli fotovoltaici economici godono delle garanzie di marche più blasonate, ovvero 5 anni sulla rottura e 25 o 20 anni sull’ 80% dell’ efficienza.

Marche di pannelli fotovoltaici economici, come detto sono quasi tutti cinesi:

  1. Jinko Solar
  2. Trony Solar
  3. Yingli Green Energy
  4. Gli italiani sono rappresentati da Solsonica.