Impianti Solari Fotovoltaici

All’interno della categoria degli impianti solari fotovoltaici rientrano tutti quei sistemi che sfruttano la luce e il calore del sole per trasformarla in energia elettrica, da destinare all’alimentazione di utenze, che possono essere domestiche o commerciali.

Si tratta quindi d una categoria estremamente ampia perché raccoglie qualsiasi tipologia di impianto che assolve a questa funzione: dal lampione dotato di pannello solare che garantisce la luce senza essere attaccato alla rete elettrica, oppure i pannelli fotovoltaici che forniscono energia elettrica ai camper, fino ad arrivare ad un grande impianto finalizzato alla produzione e vendita di energia elettrica prodotta dall’impianto stesso.

Le differenza per gli impianti solati fotovoltaici riguardano per prima cosa le dimensioni: impianti di piccole dimensioni e impianti di medio – grandi dimensioni (il quinto conto energia ha eliminato la categoria degli impianti di media dimensioni, che esisteva in precedenza, ai fini della riorganizzazione dell’importo degli incentivi previsti dal decreto legge sulle energie rinnovabili).

Questa distinzione sulla dimensione è molto importante poiché agli impianti che rientrano nelle piccole dimensioni vengono riservati gli incentivi di importo più elevato (vi rientrano ad esempio le utenze domestiche).

L’altra distinzione importante invece riguarda il tipo di connessione che l’impianto fotovoltaico avrà con la rete elettrica nazionale: se questa è completamente assente, allora dovranno essere installati anche degli accumulatori, per evitare che l’energie prodotta in eccesso rispetto ai consumi vada perduta, e utilizzarla quando la produzione sarà inferiore ai consumi.

Se invece vi è il collegamento con la rete nazionale, si rientra nel regime “dello scambio sul posto”, e non verranno installati gli accumulatori, ma al loro posto ci sarà un ulteriore contatore che registrerà l’energia ceduta alla rete (perché prodotta e non consumata all’istante), e quella che è stata prelevata essendo la produzione insufficiente all’auto consumo (ad esempio di notte, oppure nei giorni di pioggia).

Infine vi è la distinzione tra impianti fotovoltaici domestici, che riguardano qualsiasi abitazione indipendentemente dalle dimensioni, e impianti commerciali finalizzati alla vendita.