Fotovoltaico organico: prodotte celle solari di carta

Fotovoltaico organico: prodotte celle solari di carta. Arriva l’innovazione nel fotovoltaico. Materiali organici e completamente biodegradabili. I pannelli fotovoltaici del futuro potrebbero essere di legno e le celle solari prodotte con materiali naturali. Attualmente esistono già degli esempi di fotovoltaico organico, ma l’innovazione più recente arriva dalla South China University of Technology, dove è stata messa a punto la cella fatta di carta.

Il materiale utilizzato sarebbe un nuovo tipo di carta trasparente composta di fibre di legno. Questo materiale potrebbe essere rivoluzionario per le celle fotovoltaiche di nuova generazione.

Provenendo dalle piante, i costi sono minimi e il prodotto è certamente più ecologico rispetto ai substrati plastici che vengono attualmente utilizzati nelle celle. Con un importante vantaggio: la trasparenza ottica difficile da raggiungere dalla maggior parte dei materiali.

Assieme ai ricercatori delle Università del Maryland e del Nebraska, i cinesi hanno sviluppato un innovativo tipo di carta, ricavata dalle fibre del legno. Questa risulta per il 96% più trasparente degli attuali supporti in plastica che costituiscono le celle attualmente in uso per la produzione di energia fotovoltaica.

Essendo prodotti ricavati da materie prime naturali, i nuovi pannelli fotovoltaici una volta messi sarebbero non solo più rispettosi dell’ambiente, ma anche molto più convenienti e capaci di prestazioni nettamente superiori a quelle ottenute con i pannelli standard ai quali siamo abituati.